Coaching and facilitation for business and personal well-being

Bibliografia Ragionata di Monica Giordani

Libri"Ritengo che questi libri, dai più ai meno autorevoli, siano degli spunti utili ed interessanti sia per il lettore che si trova in una fase di transizione e che si prescrive nuovi obiettivi da raggiungere - da solo od accompagnato da un coach -, sia per coloro che vogliono intraprendere questa entusiasmante professione.

Alcuni dei libri che ho scelto, anche se di autori diversi, si ripetono nei contenuti, ma ho ritenuto opportuno inserirli proprio per avere una visibilità più ampia di quello che offre il mercato, e poter scegliere quello che meglio si confà alle proprie esigenze.

Ho suddiviso la ricerca in 4 sezioni:

la prima si interessa, nello specifico, alla fase del cambiamento (1) presupposto di ogni processo di Coaching; segue tutta una vasta scelta di libri che si occupa dell' aspetto motivazionale (2) con riflessioni, suggerimenti e strumenti per il lettore.

Nella terza sezione ho raggruppato i libri che si occupano del Coaching (3) in particolare, partendo dall'analisi della figura del coach, e dei diversi tipi di Coaching;infine ho inserito dei testi di PNL (4) particolarmente interessanti per gli approfondimenti e le tecniche indispensabili al lavoro del coach."

IL CAMBIAMENTO, COME RICONOSCERLO ED AFFRONTARLO

→ Chi ha spostato il mio formaggio?

Spencer Johnson, Who Moved my cheese? 1998, Spencer Johnson,M.D, USA,

Edizione italiana: Spencer Johnson, Chi ha spostato il mio formaggio? 1999, Sperling & Kupfer Editori, Mi

E' una semplice e brevissima parabola che rivela una profonda verità sul cambiamento. Una storia divertente ed istruttiva su quattro personaggi che vivono in un "Labirinto" e sono alla costante ricerca di un "Formaggio" che li nutra e li faccia vivere felici.

Il "Formaggio" è la metafora di quello che vorremmo avere dalla vita: un buon lavoro, un rapporto d'amore, soldi, salute, serenità d'animo.Il "Labirinto" è il luogo in cui cerchiamo quello che desideriamo: l'azienda in cui lavoriamo, la famiglia, la comunità in cui viviamo. Nella storia i personaggi si trovano a fronteggiare dei cambiamenti inattesi. Alla fine uno di loro affronta il mutamento con successo e scrive sui muri del Labirinto che cosa ha imparato dalla sua esperienza. Leggendo le scritte gli altri personaggi potranno scoprire come gestire il cambiamento per subire meno stress e avere più successo (o comunque lo si voglia definire) nel lavoro e nella vita.

→ Change, Sulla formazione e la soluzione dei problemi

Paul Watzlawick, JohnW.Weakland, Richard Fisch, Change, Principles of problem formation and problem solution, Mental Research Institute; Palo Alto, 1973, USA

Edizione italiana:

Paul Watzlawick, JohnW.Weakland, Richard Fisch, Change, Sulla formazione e la soluzione dei problemi. 1974, Edizioni Astrolabio, Roma

Un breviario di tecniche (elaborate da studiosiper risolvere i problemi umani e per imparare a non crearli.

L'accento è posto sugli aspetti "pragmatici" della comunicazione umana, sul che cosa accade 'qui e ora', anche se a essere studiati sono fenomeni antichissimi quali la persistenza e il cambiamento nelle vicende umane. E' la prima volta - scrive Milton Erickson nella prefazione -che in una teoria del cambiamento viene assunto seriamente ad oggetto di analisi il cambiamento stesso per accertare sia come si verifica spontaneamente sia come sipuò provocarlo.

Se in ultima analisi gli autori elaborano una teoria del cambiamento occorre però tener presente che il percorso da loro compiuto va dalla pratica alla teoria ( e non viceversa)

→ Il cambiamento come opportunità

S.J. Costello, Il cambiamento come opportunità, 2002,McGraw Hill, Mi

In un mercato sempre più competitivo la performance di lavoro non è più sufficiente. Manager e collaboratori devono essereabbastanza flessibili da adattarsi a un ambiente lavorativo in continua e rapidissima evoluzione. Il cambiamento è quindi il gene della sopravvivenza nel business e della crescita professionale.

→ Scopri il leader che è in te

Dale Carnegie and Associates Inc., The Leader in You, Pocket Book, Simon & Shuster Inc. NY, 1995, USA

Edizione italiana:

Dale Carnegie and Associates Inc., Scopri il leader che è in te, 2000,

Bompiani, RCS, Mi

Mantieni sempre la tua mente aperta al cambiamento. Accoglilo con favore. Sollecitalo. E' solo considerando e riconsiderando le tue opinioni che puoi progredire. Come rivoluzionare la nostra vita e fare di noi persone di successo e autentici leader? Questo libro insegna, mediante esempi concreti, come ottenere il rispetto degli altri, abbandonare gli atteggiamenti intransigenti, affrontare ogni problema e difficoltà, acquisendo un completo controllo di noi stessi.

→ Cambiare azienda per fare carriera

G.Cuneo, Cambiare azienda per fare carriera, 2001, I Saggi, EGEA, Mi

Fare carriera oggi, non è più come una volta. Non ci si può fidare dei meccanismi quasi automatici, collegati ad un riconoscimento dall'alto all'interno di una struttura di appartenenza. Oggi la carriera se la costruisce l'individuo, valorizzando le proprie competenze, aumentandole in continuazione e definendo da solo il proprio percorso. Il cambiamento sta diventando anche in Italia lo strumento per salire di livello e raggiungere la propria meta professionale. Questo libro affronta il tema attraverso l'esperienza e i suggerimenti di persone che, in campi molti diversi, carriera l'hanno fatta per davvero.

→ Racconti per il cambiamento, 50 storie per far crescere persone e organizzazioni

Margaret Parkin, Tales for Change: Using Storytelling to Develop People and Management, Paperback Ed.,Kogan Page, 1st ed, 2004, USA

Edizione italiana:

Margaret Parkin, Racconti per il cambiamento, 50 storie per far crescere persone e organizzazioni, 2004, Etas, Mi

L'arte di narrare rappresenta una risorsa immensa per aiutare individui e organizzazioniad affrontare cambiamenti e transizioni. Al fine di favorire questo processo, il libro offre al lettore 50 favole, organizzate in cinque capitoli che corrispondono a cinque aspetti del cambiamento. Alla fine di ogni storia si trova una morale, un possibile significato che viene suggerito dall'autrice, a cui sicuramente possono essere affiancate altre interpretazioni. Il libro presenta, infine, per ciascuna storia, alcune domande guida per incoraggiare riflessioni, confronti e discussioni significativi. Questo libro, oltre che per uso personale è una risorsa utilissima da utilizzare come strumento nel processo di cambiamento degli altri e delle organizzazioni.

→ La Struttura della Magia

Richard Bandler John Grinder, The Structure of Magic, 1975,Science and Behavior Books, Palo Alto, California. USA

Edizione italiana:

Richard Bandler John Grinder, La Struttura della Magia, 1981, Casa Editrice Astrolabio, Roma

Il libro è lo sforzo dei due autori che si sono operati nel capire come abbia luogo il cambiamento per documentarne il processo. Con questo libro offrono la descrizione degli elementi prevedibili che nella transazione tra due persone determinano il cambiamento. Conoscere questi elementi significa avere la possibilità di usarli a ragion veduta e disporre, pertanto, di metodi assai utili per indurre il cambiamento. Bandler e Grinder hanno osservato il processo di cambiamento e ne hanno ricavato degli schemi costanti di come esso si sviluppa. Partendo dalla Linguistica essi sono riusciti a farne una base teorica e al tempo stesso uno strumento terapeutico.Nella prima parte del libro essi si occupano del modo in cui la gente evita il cambiamento e quindi del modo di aiutarla a cambiare. Qui essi pongono l'accento sulla comunicazione verbale. Nella seconda parte elaborano un modello generale di comunicazione e cambiamentoche comprende le altre modalità di comunicazione cui ricorrono gli essere umani per rappresentare e comunicare la loro esperienza.

COME MIGLIORARCI: RIFLESSIONI E SUGGERIMENTI PER UNA EVOLUZIONE PERSONALE E PROFESSIONALE

→ Authentic Happiness, Using the New Positive Psychology to Realize Your Potential for Lasting Fulfillment

Martin E.P. Seligman, Authentic Happiness, Using the New Positive Psychology to Realize Your Potential for Lasting Fulfillment, 2002,Free Press, Hardcover, USA

Dieci anni prima l'autore scrisse un bestseller (Learned Optimism) dove abbracciava un nuovo stile di vita chiamato "flexible optimism". Ora, con questo libro introduce l'idea rivoluzionaria della "Positive Psychology".L'innovazione sta nel concentrarsi nelle punti di forza, nelle potenzialità delle persone piuttosto che nelle debolezze, sostenendo che la felicità non dipende da un fattore genetico o dalla fortuna. In questo egli è innovativo, allontanandosi da patologie e vittimismi. Seligmaninsegna al lettore che la felicità può essere coltivata individuando ed utilizzando lerisorse e le potenzialità che sono insite in ciascuno di noi, che già possediamo. Richiamando frequentemente le proprie potenzialità e capacità il lettorenon solo svilupperà un naturale paracolpi contro le sventure e contro l'esperienza delle emozioni negative, ma le sua vita si eleverà sempre di più verso un nuovo livello di positività che lo aiuterà ad affrontare la propria vita, le relazioni, ed il lavoro con gioia , migliorando tutto il mondo che circostante.

→ Living your best life: Discover Your Life’s Blueprint for Success

Laura Berman Fortgang, Living your best life: Discover Your Life's Blueprint for Success, 2002, Penguin Putnam Inc. New York, USA

Il libro è centrato su un approccio intuitivo per raggiungere un "posto felice" sia nel lavoro che nella vita personale. Presenta un approccio in tre fasi che lei chiama "Riflettere, Fare, Essere" per imparare a diminuire i pensieri negativi, definire e portare avanti "action plans" e identificare e lavorare con processi intuitivi. Nonostante i sui ideali ispirati alla New Age, l'autrice propone metodi molto concreti, esercizi e suggerimenti che i lettori possono usare per modificare la propria vita. Uno dei punti centrali del libro riguarda il fatto che le persone molto spesso non sanno cosa le rende felici e fornisce dei suggerimenti per identificare questo "cosa".

→ Come godersi la vita e lavorare meglio

Dale Carnegie, How Enjoy our Life and Your Job, 1985, Pocketbook, Simon & Shuster Inc, NY, USA

Edizine italiana:

Dale Carnegie, Come godersi la vita e lavorare meglio, 2001, I Grandi Tascabili, Bompiani, Mi

L'autore,simbolo del business training, è stato uno dei primi ad essere fortemente convinto che ogni persona fosse in grado di crescere personalmente e professionalmente se motivata ad utilizzare maggiormente le proprie capacità e talenti naturali latenti che possedeva.

Leggendo questo libro il lettore è messo in grado di valutare il proprio approccio alla vita e alla gente.Successivamente si inizia a lavorare sui punti di forza e a scoprire quanti talenti e capacità uno possiede dentro di sé senza nemmeno saperlo, e quanto sia facile farne uso.

→ Un minuto tutto per te

Spencer Johnson, One Minute for Yourself, 1985, Spencer Jonson,M.D., USA

Edizione italiana:

Spencer Johnson, Un minuto tutto per te, 2002, Sperling & Kupfer Editori, Mi

Con la saggezza pratica che caratterizza i volumi di questo autore e utilizzando le strategie messe a punto nel "L'One Minute", Johnson ci rivela il metodo per approfondire la conoscenza di noi stessi, migliorare i rapporti con le persone con cui collaboriamo ed esprimere spontaneamente le emozioni. Questo piccolo libro si basa su un principio fondamentale: ritagliare una minuscola porzione di tempo, un minuto appunto, da dedicare solo a noi stessi. E' un sollecito ad investire delle attenzioni per noi stessi, per arrivare a un grande risultato che assicura pace e un maggior equilibrio. Il riuscire a permettersi uno spazio tutto per sé, la risposta che quel minuto di riflessione ci regala, ci dimostra come una maggior attenzione per se stessi abbia effetti benefici su fisico e stato d'animoe migliori i risultati sia sul lavoro sia nella vita privata.

→ La Forza dell’Ottimismo

Alan Loy McGinnis, The Power of optimism, 1990, USA,

Edizione italiana:

Alan Loy McGinnis, La Forza dell'Ottimismo, 1994, Il Sole 24 ore Libri, Mi

L'autore di questo libro, psicologo, ci spiega perché alcunepersone si lasciano abbattere dalle difficoltà, mente altre ne traggono motivazione e gusto di sfida. Nella vita quotidiana come in quella professionale, è possibile ottenere di più da se stessi semplicemente grazie a una risorsa cui chiunque può attingere: la forza dell'ottimismo.

Secondo le più moderne ricerche l'ottimismo migliora la salute, le relazioni con gli altri, il rendimento sul lavoro, l'efficienza; probabilmente aiuta persino a vivere più a lungo. Il pessimismo, al contrario, genera timidezza, depressione e vulnerabilità. Non tutti "nascono" ottimisti ma tutti possono (e debbono) diventarlo, grazie a specifiche tecniche che consentono di vincere lo scoramento e di tenere altro l'entusiasmo.

→ Come ottenere il meglio da sé e dagli altri

Anthony Robbins, Unlimited Power, 1986, , Simon & Shuster Inc, NY, USA

Edizione italiana:

Anthony Robbins, Come ottenere il meglio da sé e dagli altri, 2000 Editore Bompiani, Mi

I libri di Robbins, pur non essendo libri solo di PNL, costituiscono un'ottima presentazione dei principi della PNL e rappresentano un notevole esempio della differenza che la conoscenza e l'uso della PNL possono fare nella vita di ogni .Un libro scritto in modo molto semplice e diretto che ha sicuramente cambiato il modo di vivere di migliaia di persone in tutto il mondo. Eccellente l'esposizione base della Programmazione Neuro-Linguistica

→ Come migliorare il proprio stato mentale, fisico, finanziario

Anthony Robbins, Awaken the giant within, Simon & Shuster, New York, USA, 1991

Edizione italiana:

Anthony Robbins, Come migliorare il proprio stato mentale, fisico, finanziario, 2004, Editore Bompiani, Mi

Un notevole contributo dell'autore alle tematiche dell'auto-realizzazione e del miglioramento dell'utilizzo delle potenzialità fisiche, intellettuali ed emotive.

Egli si scosta dall'atteggiamento di accettazione passiva dei propri fallimenti, e sostiene che il rimuovere i propri desideri faccia aumentare il livello di frustrazione di ciascun individuo. Anthony Robbins insegna a proiettarsi nella giusta dimensione mentale per realizzare le proprie aspirazioni, lasciando da parte la paura di sbagliare. Un libro a cui fare riferimento ogni volta che la vita presenta una nuova sfida così da affrontarla con coraggio ed energia per migliorare la qualità del propria vita.

→ More Balls than hands: Juggling Your Way to Success By Learning to You’re your Mistakes

MichaelJ.Gelb, More Balls than hands: Juggling Your Way to Success By Learning to You're your Mistakes, 2003, Hardcover ed. USA

L'autore, oltre ad essere un fantastico speaker, è un pioniere nell'area del creative thinking e leadership innovativa. In questo nuovo libro (in quello precedente raccontava i 7 principi per pensare come Leonardo da Vinci) ci insegna a diventare giocolieri e nel contempo a migliorare, sia dal punto di vista personale che dal punto di vista professionale. Spesso, confrontandoci con continui challenge nella vita privata e sul lavoro, sentiamo che stiamo giocando con troppe palle avendo due sole mani. L'autore, ex giocoliere professionista, ci insegna a giocare con tutte queste. Il libro oltre ad essere appassionante per gli argomenti trattati è anche molto divertente.

→ Da Vinci Decoded: Discovering the Spiritual Secrets of Leonardo’s Seven Principles

Michael j.Gelb, Da Vinci Decoded: Discovering the Spiritual Secrets of Leonardo's Seven Principles, 2004, Hardover Edition, Delacorte Press, USA

Il numero 7 è un numero speciale, molto potente, dice l'autore, che con questo libro vuole evidenziare la creatività spirituale di Leonardo piuttosto di quella intellettuale,

Il libro è incentrato sugli aspetti spirituali nel conseguimento del talento attraverso 7 stadi, includendo la necessità di cercare la verità assumendoci la responsabilità dei nostri pensieri, condizioni e azioni, raffinando la consapevolezza di noi stessi e del mondo circostante, sforzandoci di trovare l'equilibrio in tutte le cose, coltivando le virtù, specialmente l'amore e la compassione. Questi 7 principi sono descritti dall'autore per risvegliare le nostre anime, incitandoci a vivere nel presente, ed infine assumere coscienza della profonda connessione di tutte le cose con l'universo.

→ Le 7 regole per avere successo

Stephen R.Covey The 7 Habits of Highly Effective People, 1990,Ed. Papercack, Fire Side Edition, N.Y., USA

Edizione italiana:

Stephen R.Covey, Le 7 regole per avere successo, 2003, Franco Angeli Editore, Milano

L'autore è un coach di fama internazionale e da quando il libro è stato pubblicato per la prima volta nel 1990 ha riscosso un enorme successo. Il libro è incentrato sul concetto di bilanciamento dell'efficacia personale e professionale e richiede al lettore, per poter adottare i "7 habits", un cambiamento di prospettiva sul mondo che ci circonda e sulle relazioni con gli altri. Il libro insegna l'arte della "self-leadership" la quale non può essere adottata grazie a tecniche "quick-fix" ma deve prevedere una vera e propria evoluzione personale. Estremamente interessante.

→ Take Time for Your Life

Cherlyl Richardson, Take Time for Your Life, 1998,Broadwaybooks,NY, USA

Richardson è un Personal Coach e lavora attivamente con numerosi clienti internazionali che vogliono creare il proprio successo personale senza compromettere la loro qualità di vita. L'autrice è stata la prima presidente di ICF (International Coach Federation). Il suo libro è un condensato di suggerimenti e strumenti che aiutano ad evolvere la propria qualità di vita, in 7 fasi. Il primo passo è quello di rendere la qualità di vita la propria assoluta priorità, onorando la cura di sé stessi. Successivamente guiderà il lettore a definire le propriepriorità e rivedere l' agendain modo che si rifletta su ciò che realmente si vuole. Dopo è necessario definire quali situazioni, problemi, persone stanno prosciugando la propria energia per iniziare ad allontanartene. E così via.

Nonostante il libro abbia un approccio molto "americano" è pieno di suggerimenti pratici per migliorare la nostra vita.

→ Life strategies: doing what works, doing what matters

Phillip C .McGraw Life strategies: doing what works, doing what matters, 1999, Paperbook, Philpp C. McGraw C., USA

L'autore è uno psicologo che ha lavorato per oltre 20 anni nel campo del life planning e naturalmente il suo approccio è estremamente contaminato dal suo background. McGraw delinea nel suo libro le 10 "leggi della vita" che sono destinate ad aiutare il lettore ad assumersi le proprie responsabilità in modo che smetta di reagire a ciò che la vita gli mette davanti ma sia lui stesso a creare la vita che desidera. Il suo approccio è a volte paternalista e a volte di sfida. E' un libro che polarizza: o si ama o si odia.

→ Lavorare con Intelligenza Emotiva

D.Goleman, Working with Emotional Intelligence, 1995,Bantam Books, N.Y., USA

Edizione italiana:

D.Goleman, Lavorare con Intelligenza Emotiva, 1998, Rizzoli, Mi

Servendosi di moltissimi esempi tratti dalla vita di tutti i giorni e dalle vicende di personaggi famosi, l'autore riesce a fornire al lettore un nuovo criterio di interpretazione delle relazioni lavorative, e metodi chiari ed efficaci per stabilire vantaggiose relazioni interpersonali. Nel mondo del lavoro, sempre più flessibile, le qualità importanti per emergere sono diventate l'ottimismo, l'adattabilità, lo spirito di iniziativa: tutti aspetti dell'intelligenza emotiva che chiunque può apprendere e mettere in pratica, per imprimere una svolta positiva a una dimensione delicata e decisiva della vita.

→ Lo Spirito Creativo

D.Goleman, M.Ray P.Kaufam, The Creative Spirit, 1991, Plume Penguine Books Inc. N.Y., USA

Edizione italiana:

D.Goleman, M.Ray P.Kaufam, Lo Spirito Creativo, 2001, Rizzoli, Mi

Lo spirito creativo non è solo il dono unico e irripetibile dei giganti dell'arte, della musica, della letteratura, della scienza e della tecnica, o dei fondatori di imperi politici ed economici. E' in primo luogo una delle forze più potenti e rivoluzionarie capaci di animare la vita e la storia dell'uomo. Lo spirito creativo, come scrivono gli autori, è l' "alito stesso della vita". E' dentro di noi, qualunque cosa facciamo. Il difficile sta nel liberarlo. Ecco lo scopo di questo libro, che con esempi, interviste, riflessioni e brillanti esercizi pratici aiuta tutti a riconoscere e dare voce alla creatività.

→ L’ One Minute Manager

Kenneth Blanchard, Spencer Johnson, The One Minute Manager, 1981,Blanchard Family Partnership and Candle Communications Corporation, USA

Edizione italiana:

Kenneth Blanchard, Spencer Johnson, L'One Minute Manager, 1983, Sperling & Kupfer Ed.,Mi

Piccolo libro, breve ma prezioso, insegna il metodo più rapido per aumentare la produttività ed i profitti, raggiungere i risultati e la soddisfazione sul lavoro. Si tratta di un collaudato modello di management che ha già dato risultati decisamente positivi e che viene applicato da anni sia negli Stati Uniti sia in Italia.

L'One Minute Manager espone con chiarezza, tre tecniche di management molto pratiche. Via via che il racconto procede si cerca di far luce sulle motivazioni per le quali queste tecniche apparentemente semplici funzionano così bene e per così tanta gente. Quello che viene detto nel libro è presto trasferibile ed applicabile alla propria situazione specifica.

→ Motivarsi & Motivare, Come ottenere il massimo da se stessi e dagli altri

A.M.Comari E.Bonicelli, Motivarsi & Motivare, Come ottenere il massimo da se stessi e dagli altri, 2000,Il Sole 24 Ore Libri, Mi

Chi è in grado di motivare se stesso e gli altri può aspirare a raggiungere obiettivi straordinari. Questo è vero a ogni livello della vita sociale e personale, ed è vero soprattutto in ambito aziendale dove la motivazione è diventata l'arma vincente.

Questo libro propone un metodo innovativo, facile da apprendere, impossibile da dimenticare, per imparare a motivare se stessi e gli altri; per raggiungere gli obiettivi desiderati; per ottenere il massimo dai collaboratori; per innalzare la capacità competitiva dell'azienda.

→ Valorizzare il talento

Pietro Nico, Valorizzare il talento, 2003, Franco Angeli Ed., Mi

La nuova figura del capo è quella del coach che sprona i suoi giocatori e si impegna a farli crescere, a renderli forti e invincibili.

Questo testo propone un percorso di avvicinamento alla pratica del coaching come evoluzione naturale di un modello sempre più utilizzato nelle aziende oggi.

In esso viene presentato il metodo del natural coaching, esposto in linguaggio semplice e immediato.

Uno strumento indispensabile a chiunque sia interessato a questo argomento, primi tra tutti i manager, ma anche coloro che hanno deciso di investire e valorizzare il proprio talento attraverso un programma di miglioramento strutturato ed efficace.

→ Essere Leader

Daniel Goleman, Richard E.Boyatziz, Annie McKee, Primal Leadership, 2002, D. Goleman,USA

Edizione italiana:

Daniel Goleman, R. E.Boyatziz, Annie McKee, Essere Leader, 2002, Rizzoli, Mi

Gli autori hanno riscontrato come vi sia una radice comune alla base di storie di leader efficaci e promotori di cambiamenti di successo, caratterizzate primariamente da una capacità di natura emozionale che costituisce l'essenza della leadership ( da cui il titolo originale Primal Leadership). Essere Leader mostra, con moltissimi esempi tratti dalla realtà e dalla ricerca sul campo, in quali e quanti svariati modi l'intelligenza emotiva si riveli fondamentale per portare a buon fine i nostri sforzi e condurre anche ci sta attorno verso i tanti traguardi della vita.

Nella sua essenza, quindi, il compito primario della leaderhip è di natura emozionale. Se ben condotta, può rivelarsi potentissima nel suscitare ispirazione, passione ed entusiasmo, nel promuovere impegno e coinvolgimento di coloro ai quali è diretta.

E per leader non va inteso soltanto il manager in senso stretto. A scuola come in famiglia, in politica come nello sport, e così via, ci capita di dover "essere leader", e di dover trovare in noi stessi la flessibilità , la creatività, la fantasia che servono a tenere desta l'attenzione degli altri, che ci permettono di incalzarli con gli stimoli giusti e di guidarli, nella buona e nella cattiva sorte.

→ Leadership & analisi transazionale - Come migliorare le proprie capacità manageriali

Roberto Tassan, Leadership & analisi transazionale - Come migliorare le proprie capacità manageriali, 2004, F. Angeli Editore, Mi

Quali sono le abilità necessarie all'imprenditore, al manager, al quadro aziendale per migliorare le relazioni con collaboratori e colleghi? In che misura queste abilità sono utili, nell'attuale contesto economico, al miglioramento della produttività?

Il libro sottolinea la necessità del miglioramento della qualità delle risorse umane all'interno delle aziende,sostenendo il miglioramento delle relazioni e della comunicazione.

L'Analisi transazione è una scienza nata per curare il disagio psichico che, in breve tempo, ha esteso il suo interesse in tutti i campi dei rapporti interpersonali e oggi viene utilizzata anche per migliorare le relazioni umane nelle aziende. Il libro è diviso in due parti: la prima descrive i principi dell'Analisi transazionale con grande semplicità di linguaggio e applicandola alle diverse situazioni della realtà aziendale; la seconda, introduce una nuova teoria, elaborata da Bert Hellinger, volta a migliorare le relazioni interpersonali e organizzativo/funzionali nelle aziende.

IL COACHING CHE COS’E’?

CONSIDERAZIONI, TECNICHE E STRUMENTI PER IL FUTURO COACH, PER CHI DI COACHING SE NE INTENDE, E PER COLORO CHE VOGLIONO RAPIDAMENTE IMPARARNE LE POTENZIALITA’ TRASFERIBILI SIA IN AMBITO PERSONALE CHE MANAGERIALE

→ Il Coach -Il professionista che aiuta a raggiungere i risultati desiderati

Alessio Roberti e Claudio Belotti, Il Coach -Il professionista che aiuta a raggiungere i risultati desiderati, 2004, Al. Roberti Ed. Srl., BG

E' il primo libro da leggere per coloro che si avvicinano al coaching, ne spiega i fondamenti e ne svela i significati e le risorse. Gli autori del libro il Coach tracciano l'identikit di un professionista completo, capace di progettare, avviare e monitorare trasformazioni profonde nei suoi clienti. E' molto semplice e chiaro, ricco di citazioni e testimonianze.Il librofornisce anche una serie di domande pratiche da apportare durante una sessione di coaching come pure griglie per esercitazioni.

→ Il Manuale del Coach -Le tecniche per aiutare te stesso e gli altri a raggiungere i risultati desiderati

Robert Dilts , From Coach to Awakener, 2003,Meta Publications Inc., USA

Edizione italiana:

Il Manuale del Coach -Le tecniche per aiutare te stesso e gli altri a raggiungere i risultati desiderati, 2004, Alessio Roberti Editore Srl, BG

Il libro è una sorta di manuale scritto da uno dei più importanti esponenti della Programmazione Neuro-Linguistica. Questo libro è un'ottima guida per chi vuole diventare coach e fornisce strumenti operativi da usare quotidianamente all'interno della propria vita personale e professionale. Le tecniche qui espresse da Dilts aiutano a definire con precisone gli obiettivi e ad individuare e utilizzare le risorse necessarie per conseguirli. Il manuale del Coachè un riferimento concreto e autorevole per chi svolge attività di Coaching ; leggendolo si dischiudono nuovi orizzonti e paesaggi da esplorare.

→ Coaching

Jhon Withmore, Coaching for performance, 1998, Nicholas Brealey Publishing, London, UK

Edizione italiana:

Jhon Withmore, Coaching – 2003, Sperling & Kupfer Editori, Mi

E' una pubblicazione in italiano a undici anni dalla sua prima edizione iinglese. Il tempo trascorso ne esalta il valore del testo e ne testimonia la capacità di fissare principi e concetti capaci di sopravvivere alle mode culturali e di mercato, rimanendo un valido baluardo in uno scenario mutevole. Chiaro, conciso, diretto e allostesso tempo accessibile a tutti, questo libro è una guida alla tecnica del coaching scritta in "puro stile coaching". E' una guida che ci aiuta ad apprendere come esercitare la capacità – e l'arte – di condurre una buona sessione di coaching e a comprendere l'immenso valore di questa pratica allorché si vogliono liberare le potenzialità nascoste delle persone e portarne le performance a livelli molto elevati. Tutto mirato alla valorizzazione e alla crescita della persona, della performance e della volontà di fare.

Questo libro e il modello di coaching proposto dall'autore non sono destinati soltanto ai pochi che intendono fare del coaching la loro professione, ma rappresentano un significativo contributo alla riflessione critica, al cambiamento e allo sviluppo di capacità di coaching per tutti gli individui e per tutte le organizzazioni.

→ Tales for Coaching: Using Stories and Metaphors with Individuals & Small Groups

Margaret Parkin, Tales for Coaching: Using Stories and Metaphors with Individuals & Small Groups, 2001,Kogan Page Limited, London, UK

Sempre più persone stanno scoprendo come utilizzare l'arte di narrare per affrontare il cambiamentoe rinforzarne l'apprendimento. In questo libro, l'autrice, combina questi due approcci convertendoli in una tecnica potente ed efficace per l'affiancamento delle persone in transizione. L'autrice ci suggerisce come e quando utilizzare i racconti sia all'interno di una sessione di coaching individuale o di gruppo. La favola è un risorsa utilissimaper coaches, formatori, manager, educatoricome strumento per rinforzare il messaggio chiave che si vuole trasmettere. Sono 50 racconti scritti appositamente dall'autrice e materiale accuratamente e specificatamente selezionato dalla letteratura.

→ Coaching Evoking Excellence in Others

James Flaherty, Coaching Evoking Excellence in Others,1999, Butterworth-Einemann, USA

In questo libro l'autore, che ha dedicato la sua carriera allo studio del coaching e della leadership, dimostra convincentemente che l'unico modo per aiutare veramente le persone a crescere è aiutarli a sviluppare in esse nuove abitudini ed un nuovo linguaggio. Flaherty sostiene che l'unico modo per rendere realmente efficace l'intervento del coach è riuscire a stabilire una relazionedi reciproca intesa con il coachee nell'intento di voler crescere insieme, con il coinvolgimento reciproco nel processo di cambiamento. L'insegnamento di Flaherty è quello di un continuo studio e aggiornamento sulla materia, sia per il coach che per il coachee;insieme entrano in un processo di 'formazione continua' che li accompagnerà per sempre. Il libro è pieno di utili e pratici spunti che possono aiutare il coach e l'aspirante tale,a sviluppare e migliorare le proprie abilità.

→ Il Life Coaching. Una nuova tecnica al servizio delle potenzialità e della creatività individuale

Stanchieri Luca, Il Life Coaching. Una nuova tecnica al servizio delle potenzialità e della creatività individuale, 2003, Verdechiaro, Mi

In questo libro l'autore spiega cosa si intenda per Life Coaching ed i presupposti sui quali si basa la sua metodologia. E' rivolto a coloro che vogliono capire di cosa si tratta piuttosto che a chi ha scelto il Life Coaching come professione. In esso viene evidenziata l'unicità dell'individuo, la sua assoluta originalità, per valorizzarne i tratti e sviluppare le potenzialità personali.

Il coaching stimola la valorizzazione della propria diversità, evitando la tentazione di "diventare come gli altri", ciò che rende le persone insoddisfatte e crea in loro "bassa autostima". Il life coaching offre allora la possibilità di aver cura delle proprie potenzialità , di mettere al centro le proprie passioni, gli interessi e le gratificazioni individuali. E cerca di tradurre i propri desideri in obiettivi, comportamenti nuovi, strategie concrete di essere e di fare, coniugando lo sviluppo interiore con quello esteriore.

→ Il meglio di sé. Come sviluppare le proprie potenzialità con il lifecoaching

Stanchieri Luca, Il meglio di sé. Come sviluppare le proprie potenzialità con il lifecoaching., 2004, Franco Angeli Ed., Mi

Come si può esprimere il meglio di sé? Come migliorare l'efficacia della propria performance?, Come realizzare una vita migliore? Si può esprimere il meglio solo partendo dal meglio, mettendo cioè in primo piano ciò che più ci gratifica e ci piace. E l'autore di questo volume ci insegna come. Grazie a una serie di metodologie studiate per incrementare l'efficacia della nostra performance, impareremo a riconoscere le potenzialità e le aree di miglioramento su cui concentrarci, analizzeremo i punti di partenza e i punti di arrivo e costruiremo un ponte che li coniuga. Sceglieremo e verificheremo nell'ambito della creatività quali sono in nostri punti di forza e li useremo come materia prima per costruirci il nostro piano di azione.

→ Coaching: segreti e strategie del manager di successo per valorizzare i talenti e motivare le risorse umane

Grammatica Emanuela ; Tassarotti Silvia, Coaching: segreti e strategie del manager di successo per valorizzare i talenti e motivare le risorse umane, 2003, Il Sole 24 Ore Libri, Mi

Il tema ricorrente di questo manuale è "imparare a decidere". Destreggiarsi nelle fasi di cambiamento ricorrente che accompagnano l'evoluzione del manager, significa prendere le decisioni più adeguate al momento, alla situazione che si incontra. Ecco quindiun libro guida, scorrevole, che accompagna il manager,l'imprenditore il professionista, nello sviluppo della propria carriera professionale, e non solo. Il testo offre esempi e descrizioni del coaching, metodi, processi e strumenti sono trattati in modo limpido; tutti i segreti sono qui svelati per permettere anche ai non addetti ai lavori di comprendere l'argomento. L'approfondimento di alcune abilità legate alla comunicazione intelligente, all'ascolto costruttivo, all'analisi emotiva, rendono questo manuale uno strumento impagabile per manager che non si accontentano di dirigere un'azienda o un team, ma desiderano far confluire intorno a loro il getto positivo dell'apprendimento continuo.

→ Dal business coaching al coaching etico

Sheila Rega, Roberto Lodovici, Dal business coaching al coaching etico, 2004, F. Angeli Ed, Mi

Dopo approfondite ricerche, gli autori, soci fondatori dell'Associazione Italiana Coach, hanno rilevato come il coaching sia lo strumento preferenziale, per la sua efficacia e flessibilità, nell'attuazione delle strategie aziendali che mirano a sviluppare la loro risorsa più importante: il capitale umano. Per la prima volta si parla anche di "coaching etico", cioè del ruolo importante svolto dal coaching nell'ambito di progetti per lo sviluppo di comportamenti etici nelle organizzazioni. Gli autori condividono la loro ampia esperienza nel campo spiegando approfonditamente tutti gli aspetti importanti di questa nuova professione: la deontologia, la gestione del transfert, i livelli di autonomia del cliente, la supervisione, la confidenzialità e lo sviluppo personale del coach. Il libro riporta anche la storia del coaching e dà un senso alla richiesta crescente per questa forma di consulenza personalizzata orientata all'azione.

→ Coaching e Leadership

Anne Deering, Roberti Dilts, Julian Russel, Alpha Leadership – Tools for business leaders who want more from life, 2002, John Wiley & Sons Ltd, UK

Edizione italiana:

Anne Deering, Roberti Dilts, Julian Russel, Coaching e Leadership -Alpha Leadership, 2004 Alessio Roberti Editore, BG

Questo libro è la sintesi, basata sulle esperienze di coaching e consulenza degli autori, di ciò che nelle organizzazioni "funziona" e di ciò che "non funziona" , sia per quanto riguarda i profitti e la solidità materiale delle aziende, sia in quanto la soddisfazione personale professionale di tutti coloro che nelle aziende vivono e lavorano. Il testo ci illustra come ognuno di noi possa esprimere il meglio di sé e giocare un ruolo determinante per il successo della propria azienda. E' un manuale tecnico, chiaro, completo e pratico, per ottenere i risultati che si desiderano come individui e come aziende. Esso non solo offre esempi e strumenti straordinari ma è anche una guida preziosa per chiunque prepari altri Leader o intenda essere egli stesso Leader della sua organizzazione. Coaching e Leadership non è solo un libro ricco di suggerimenti pratici e di ispirazione per esprimere appieno la propria leadership, sviluppare e consolidare le risorse dell'azienda, ma è anche rivolto aCoachmanageriali ed aziendali.

→ Appunti del coach manageriale e aziendale – Serve molto di più della semplice motivazione per guidare un’organizzazione aziendale

Stever Robbins, It takes a lot more than attitude… to lead a stellar organization, 2004, Acanthus Publishing, USA

Edizione italiana:

Stever Robbins, Appunti del coach manageriale e aziendale – Serve molto di più della semplice motivazione per guidare un'organizzazione aziendale, 2005,Alessio Roberti Editore, BG

Il libro è un'utile guida del Coach che affianca Leader e Manager delle aziende di successo. E' un manuale prezioso per chi è all'inizio del suo percorso manageriale, perché scioglie i nodi del primo approccio ad incarichi impegnativi di dirigenza e gestione di un'organizzazione.

Il testo, ha un taglio pratico in cui Stever Robbins ci ricorda le fondamentali competenze della direzione aziendale e la forte passione che guida e ispirai più grandi Leader aziendali, contiene originalissime intuizioni dell'autore sugli aspetti sia tecnici che umani della direzione aziendale.

L'autore è riuscito qui a cogliere le dimensioni emozionali del lavoro di un Leader aziendale, mettendo per iscritto le competenze chiave necessarie a chi guida un'organizzazione aziendale, sia essa una piccola azienda o una multinazionale.

→ Masterful coaching

Roberto Hargrove, Masterful coaching, 2003,Jossey-Bass/Pjeiffer – A Wiley Company – Fieldbook, S.Francisco, USA

Uno strumento utile sia a coach che a uomini di azienda che vogliono approfondire come il modello di "trasformational coaching" può essere applicato al contesto lavorativo. Il libro focalizza sul come fare coaching ai manager specialmente in contesti dove creatività e innovazione sono elementi chiave. Robert Hargrove è stato direttore dell'Harvard Leadership Project ed è un coach che lavora con le maggiori multinazionali americane.

→ Coaching alle nuove sfide. Leader, coach e non solo manager

Cei Alberto, Dini Silvana, Coaching alle nuove sfide. Leader, coach e non solo manager, 2004,Guerini Associati, Mi

Il manager di oggi deve concentrarsi su come migliorare e ottenere di più con meno, ma serve una guida, come un coach per lo sportivo, un personal trainer, in grado di accrescere le competenze e allargare le conoscenze, capace di consolare nel momento dell'insuccesso e di incoraggiare il manager n vista delle sfide future. Una parte importante del volume è dedicata ad un percorso pratico verso la completa consapevolezza delle proprie potenzialità: un cammino guidato alla realizzazione di un progetto di coaching personale, fondamentale per lo sviluppo delle competenze su cui si intende migliorare e vincere le nuove sfide del mercato.

→ I piccoli passi di un grande consulente, nuove strategie d’azione

Raffaele Loscialpo, I piccoli passi di un grande consulente, nuove strategie d'azione, 2003,Franco Angeli Editore, Mi

  • Di fronte ad una realtà economica che sta cambiando, il libro descrive le problematiche del professionista che decide di slegarsi dalla dipendenza impiegatizia, per divenire consulente ed offrire sul mercato le sue competenze e conoscenze. Il volume deriva da un'attenta analisi della nuove professione di consulenza per rispondere alle domande più critiche:
  • Come essere effettivamente ricambiato per il valore aggiunto che le mie conoscenze apportano?
  • Quali sono i primi passi da consulente da compiere per non sbagliare?
  • Quali tecnichee le azioni strategiche per raggiungere velocemente il successo?

Attraverso il continuo scambio di informazioni con manager e consulenti in Italia e all'estero, l'autore ha raccolto gli spunti, i principi e i metodi, che sono divenuti oggetto del volume, offrendo al lettore idee e strumenti per intraprendere il nuovo cammino correttamente. Da raccomandare a professionisti, impiegati, quadri e dirigenti d'azienda, che cercanonuovi stimoli professionali.

→ La formazione fa spettacolo. Percorsi per una nuova formazione manageriale

Amicucci Franco, La formazione fa spettacolo. Percorsi per una nuova formazione manageriale, 2005,Il Sole 24 ore, Mi

Questo testo si rivolge ai "nuovi formatori" proponendo un modello di formazione manageriale che, abbandonati i modi tradizionali di fare aula, sviluppa una cultura dell'innovazione fondata sul pensiero creativo. Con un approccio eclettico e di rottura, l'autore, attingendo da mondi apparentemente lontani da quelli dell'impresa, come losport ed il volontariato, il mondo delle arti e quello della scienza, la vita monastica, la ricerca del benessere personale, le nuove tecnologie di comunicazione, la letteratura classica, ha composto un vero e proprio manuale della formazione del futuro, le cui parole d'ordine "innovazione e creatività" echeggiano dalla prima all'ultima pagina.

PROGRAMMAZIONE NEURO LINGUISTICA (PNL) E COACHING

→ Introduzione alla PNL

Jerry Richardson, The Magic of Rapport, 2000, Meta Publications Inc. USA

Edizione italiana:

Jerry Richardson. Introduzione alla PNL (Magia del Rapport), 2004, Alessio Roberti Ed., BG

Questo libro è pensato per tutte le persone che vogliono iniziare lo studio della Programmazione Neuro –Linguistica da uno dei settori più interessanti: il miglioramento della capacità di capire e farsi capire. Questo lavoro raccogli circa30 anni di ricerca sulle strategie di comunicazione adottate da alcuni fra i più efficaci comunicatori del mondo. ci dà gli strumenti per creare una comunicazione efficace con le persone in qualsiasi situazione. Non è necessario essere un dirigente aziendale per apprezzare il valore del miglioramento delle abilità di negoziazione. Genitori, coniugi, colleghi fratelli e sorelle – tutti cercano di comunicare con maggiore efficacia e in modo maggiormente produttivo. Le abilità presentate possono essere imparate e utilizzate da tutti, si in campo professionale che personale. Lo stile dell'autore è chiaro, semplice e diretto.

Il testo contiene le tecniche e le strategie di base della PNL , di facile e immediato utilizzo. E' un libro consigliato per chi vuole incominciare e per chi conosce già la materia. E' pratico, efficace ed utile.

→ Programmazione Neurolinguistica,lo studio della struttura dell’esperienza soggettiva

Robert Dilts – John Grinder – Righard Bandler – Lesile C.Bandler – Judith DeLozier. Neurolinguistic Programming, the study of the structure of subjective experience, 1980, Meta Publications, California, USA

Edizione italiana:

Robert Dilts – John Grinder – Righard Bandler – Lesile C.Bandler – Judith DeLozier.

Programmazione Neurolinguistica,lo studio della struttura dell'esperienza soggettiva, 1982, Casa Editrice Astrolabio, Roma

In questo libro gli autori definiscono i presupposti sui quali si basano gli studi della Programmazione Neurolinguistica (PNL); è lo studio delle componenti della percezione e del comportamento che rendono possibile la nostra esperienza. L'espressione programmazione neurolinguistica vuole indicare il procedimento fondamentale usato da tutti gli esseri umani per codificare, trasferire, guidare e modificare il comportamento.

Per la PNL il comportamento è programmato con la combinazione e la disposizione in sequenza delle rappresentazioni del sistema neurale – visioni, suoni, sensazioni, odori e sapori – indipendentemente dal tipo del comportamento stesso: prendere una decisione, dare un calcio al pallone, sorridere a una persona dell'altro sesso, etc. Un dato stimolo in entrata viene elaborato con una sequenza di rappresentazioni e ne deriva uno specifico risultato comportamentale.

Questo libro tratta del modo di scomporre e ricomporre il comportamento per trasformarlo in sequenze efficaci e comunicabili, a disposizione d'ogni membro della nostra specie. Esso fornisce al lettore un insieme di strumenti con i quali egli potrà analizzare, e incorporare o modificare, qualsiasi sequenza di comportamento che gli capiti di osservare in un altro essere umano.

→ I Livelli di pensiero

Robert Dilts, Changing Belief Systems with NLP, 1990, Meta Publications, N.Y., USA

Edizione italiana:

Robert Dilts, I Livelli di pensiero, 2003, Alessio Roberti Editore, BG

Una guida preziosa per gli operatori del settore e per chi si avvicina per la prima volta alla PNL.

In questo libro, Dilts ci fornisce strumenti di straordinaria efficacia per cambiare le convinzioni che limitano le nostre potenzialità e diventare liberi artefici del destino e della nostra fortuna . Partendo dall'eredità intellettuale lasciata dai grandi operatori del cambiamento, integra i loro strumenti con le più profonde intuizioni della Programmazione Neuro-Linguistica. Si spinge n questo modo realmente in profondità, esplora i livelli che compongono ogni sistema. Sia esso persona, azienda o società, e fornisce strumenti operativi precisi per lavorare su questi livelli, in modo particolare sul livello profondo delle "convinzioni".

→ La Ristrutturazione – La Programmazione Neurolinguistica e la trasformazione del significato

Richard Bandler John Grinder, ReframingNeuro-Linguistic Programming and transformation of meaning, 1982, Real People Press, USA

Edizione italiana:

Richard Bandler John Grinder, La Ristrutturazione – La Programmazione Neurolinguistica e la trasformazione del significato, 1983, Casa Editrice Astrolabio, Roma

Il significato di qualsiasi evento dipende dal quadro entro il quale percepiamo l’evento stesso. Seristrutturiamo il quadro, cambiamo il significato. E se il significato cambia, cambiamo anche le reazioni e i comportamenti della persona. Questo libro insegna l’arte della ristrutturazione affinché il suo utilizzo diventi automatizzato (come la guida di un’automobile).Mettere il lettore in condizione di raggiungere tale abilità è lo scopo di questo libro-seminario, scritto con la vivacità ed immediatezza che caratterizzano gli autori.

→ Usare il cervello per cambiare– L’uso delle submodalità nella Programmazione Neurolinguistica

Richard Bandler, Using your brain – for a change, 1985, Real People Press, Utah, USA

Edizione italiana:

Richard Bandler, Usare il cervello per cambiare– L’uso delle submodalità nella Programmazione Neurolinguistica, 1986, Casa Ed. Astrolabio, Roma

Bandler ci insegna come utilizzare rapidamente ed efficacemente le risorse del cervello umano, sconosciute ai più e poco sfruttate in tutti, per produrre nelle persone dei cambiamenti profondi quanto rapidi e duraturi.

Le tecniche della PNL agiscono sulle modalità principali secondo le quali opera il cervello, cioè i sistemi rappresentativi visivo, auditivo, cinestesico, olfattivo e gustativo, che corrispondono ai cinque sensi attraverso i quali riceviamo le informazioni provenienti dall’esterno e che usiamo per elaborarle internamente. In ciascuna delle modalità principali l’autore ha individuato alcune submodalità, agendo sulle quali è possibile produrre sostanziali cambiamenti nel modo in cui l’esperienzaè vissuta soggettivamente.

Egli ha cominciato ad esplorare quelle che chiama le “submodalità”, cioè differenti modalità secondarie che caratterizzano la rappresentazione all’interno di una data modalità principale. Dunque, in ciascuna delle modalità principali: visiva, auditiva e cinestesica, Bandler individua delle submodalità a seconda del variare di alcuni parametri nella presentazione. Ad esempio, alcune delle submodalità visivesono: la luminosità, il colore, le dimensioni, la distanza, la collocazione spaziale, la nitidezza, ecc.

L’autore si è spinto molto avanti nella ricerca di come utilizzare le submodalità per produrre cambiamenti sostanziali nel modo in cui l’esperienza è vissuta dal soggetto, e quindi nel suo comportamento.

→ Guida per l’esperto alle submodalità

Richard Bandler, Will MacDonald, An insider’s guide to submodalities, 1988,Meta Publications, California, USA.

Edizione italiana:

Richard Bandler, Will MacDonald, Guida per l’esperto alle submodalità, 1991,Casa Editrice Astrolabio, Roma

Un manuale di programmazione neuro-linguistica breve e agile, composto di semplici tecniche ed esercizi che insegnano a operare sulle submodalità, al fine di ottenere specifici e duraturi cambiamenti nel comportamento, nel carattere e nella psiche umana. Questo libro insegna a individuare prima le varie submodalità, poi a sperimentarle e infine a operare su di esser per ottenere cambiamenti submodali. Gli autori presentano una serie di esercizi appositamente studiati per imparare ad agire sulle submodalità, per sfruttare appieno tutto il loro potenziale di cambiamento.

→ Mappe Mentali– Come utilizzare il più potente strumento di accesso alle straordinarie capacità del cervello per pensare, creare, studiare, organizzare

Tony & Barry Buzan, The Mind Map Book, 2003, BBC Worldwide Limited, London, UK.

Edizione italiana:

Tony & Barry Buzan M, Mappe Mentali– Come utilizzare il più potente strumento di accesso alle straordinarie capacità del cervello per pensare, creare, studiare, organizzare, 2003, Alessio Roberti Editore, BG

Il testo svela una potente tecnica grafica che fornisce una chiave decisiva per utilizzare il complessivo potenziale del cervello.Seducente, divertente, stimolante, leggendolo si scoprono alcuni fatti sorprendenti del nostro cervello e sul funzionamento, facendo un passo importante verso la scoperta del più efficace strumento per utilizzare contemporaneamente i due emisferi del cervello per studiare, memorizzare, prendere appunti, creare progetti.

La Mappa Mentale può essere applicata dove si vuole aumentare la propria performance migliorando l’apprendimento e stimolando l’accesso alle potenzialità complessive del nostro cervello.

→ Il tempo per cambiare

Richard Bandler, Time for a change, 1993, Paperback, Meta Publications, California, USA

Edizione italiana:

Richard Bandler, Il tempo per cambiare, 2003,Alessio Roberti Ed., BG

In questo libro vengono presentati modi più potenti di capire, plasmare ed usare i propri stati di coscienza, le proprie convinzioni portanti e la propria esperienza del tempo. Si possono usare per l’apprendimento veloce, per il raggiungimento dei propri obiettivi, per aiutare gli altri a raggiungere i propri, e anche per divertirsi.

Il testo è nato da un seminario molto divertente.

→ Il potere delle parole e della PNL– I modelli linguistici delle persone che hanno influenzato la storia dell’umanità

Robert Dilts, Sleight of Mouth, Hardcover Ed. Meta Publications, 1999,California, USA

Edizione italiana:

Robert Dilts Il potere delle parole e della PNL– I modelli linguistici delle persone che hanno influenzato la storia dell’umanità, 2004, Alessio Roberti Ed., BG

Robert Dilts esamina il potere delle parole di figure storiche come Abraham Lincoln, Hitler, Gandhi, Socrate e Gesù. I suoi studi intensi rivelano come alcuni modelli linguistici possano influenzare profondamente la vita, evidenziando quelle categorie vervali che si possono costituire e cambiare. Una risorsa importante per chi utilizza il inguaggio come strumento di lavoro. Un libro straordinario sul potere delle parole. I modelli linguistici Sleight of Mouth agiscono sul delicatissimo ambito dei sistemi di convinzioni delle persone, e consegnano dunque un’eccezionale capacità di cambiamento nelle mani di chi li utilizza.

→ Time Line – La ristrutturazione dell’esperienza temporale con la programmazione neurolinguistica

Tad James – Wyatt Woodsmall, Time Line Therapy and the Basis of Personality, 1988,Meta Publications Inc. USA

Edizione italiana:

Tad James – Wyatt Woodsmall, Time Line – La ristrutturazione dell’esperienza temporale con la programmazione neurolinguistica, 2001, Casa Editrice Astrolabio, Roma

In questo libro viene esposta una tecnica capitale della PNL, quella della Time Line, che intervenendo direttamente sul modo in cui sperimentiamo la nostra vita e il tempo, consente di sperare un ri-orientamento temporale grazie al quale dare un nuovo assetto ai nostri ricordi, alle nostre decisioni e alle nostre esperienze. E’ una tecnica che consente di intervenire e cambiare radicalmente la personalità in un periodo di tempo molto breve.

Ognuno organizza il tempo nella propria testa. In noi i ricordi vengono registrati e immagazzinati a mano a mano che cresciamo e col tempo acquistano sempre più influenza. Il modo in cui li immagazziniamo influisce sulle nostre esperienze di vita e sulla nostra esperienza del tempo: da sempre infatti gli psicologi convengono che sono le nostre esperienze passate a determinare effettivamente chi siamo e cosa facciamo. La codificazione dei ricordi a opera del cervello viene chiamata Time Line, ed è l’elemento base della personalità, la chiave per comprenderla. I ricordi, le decisioni, le esperienze positive e negative vengono accumulati nella Time Line nel corso del tempo e determinano il nostro rapporto col mondo. E’ un libro immediato, tratto infatti direttamente dalle trascrizioni dei seminari originali: Sembra quasi di essere presenti in carne e ossa, di ascoltare dalla voce degli autori la spiegazione dei vari modelli, di assistere dal vivo alla loro applicazione.